Anno 194 dopo il grande spostamento dalla terra allo spazio.

Un astronave con dentro una coppia di fidanzati si sta spostando dall’astronave-collegio dove, come tutti i ragazzi dopo lo Spostamento, hanno passato sedici anni di vita (dai dieci agli attuali ventisei) ad un Astronave-città.

Come accade spesso, i nostri amici si sono conosciuti sull’Astronave-collegio, si sono innamorati e ora intendono sposarsi nell’Astronave-città in cui si stanno trasferendo.

—Benvenuti, Vulpio Rubri e Lutea Pink, nella mia astronave, la Fulmine Nero. Io sono il Capitano Ursico de’Caffis—

I ragazzi si guardarono intorno: l’astronave rispetto all’astronave-collegio era più piccola e appuntita.

—La vostra cabina è la 20.—

I ragazzi giunsero alla cabina, e lì il capitano celebrò il matrimonio:

—Allora, giurate amore, rispetto e fedeltà l’uno per l’altra e l’una per l’altro nella medesima misura, di lavorare entrambi per mantenere le cose in questo modo per tutta la vita e di non abbandonarvi se non in mancanza di uno di questi tre elementi?—

La risposta no fu un semplice sì: entrambi ripetettero il giuramento presentato dal capitano, aggiungendo ciascuno di non pretendere dall’altro più di quanto fosse disposto a dare. Il capitano quindi concluse:—Augurandovi che in tale giuramento mettiate non solo la lingua, ma anche la mente e il cuore, vi dichiaro marito e moglie—

Fatto questo, ci fu la formalità di decidere se avvertire le autorità di una religione; essendo cattolici, chiesero fosse avvertita la Chiesa corrispondente. Il Capitano mandò un messaggio all’Astronave-tempio della Chiesa Cattolica, quindi partirono i festeggiamenti di tutto l’equipaggio.

Il capitano guardò i due ragazzi sorridendo, e si disse:«Quanto vorrei che questo momento durasse per sempre: tutti sono felici, e anche chi non va affatto d’accordo cerca di mettere a parte le proprie discussioni. Purtroppo, non è così che va la vita, e temo che questi ragazzi lo scopriranno molto presto»

SEGUIMI SU: Facebook – Pagina Facebook –Twitter – Google+ – Ask – BeePP

BLOG: Idee, Storie, Curiosità – Poesie di un Artognese – Storie e Personaggi – Qui Dacqu – Studistorie

Annunci